Loconte Daniela

Nasco a Bari nel 1963. Da ragazza coltivo la passione per la fotografia che viene però interrotta nel 1990 con la partenza per Milano, ove lavoro e risiedo da trent’anni.

Ho incontrato nuovamente la fotografia circa tre anni fa e da allora è mia compagna di vita.
Per mezzo suo cerco di esprimere le mie emozioni, di gioia e di dolore; pormi interrogativi circa la bellezza e la potenza della Natura; comprendere gli stati d’animo impressi sul volto delle persone; documentare l’attualità di eventi politico-sociali; raggiungere la perfezione nelle linee rette o curve che siano.

Da autodidatta il mio primo strumento di studio è stata una piattaforma web di fotografia per mezzo della quale ho fatto miei gli insegnamenti importanti di fotografi esperti.
Ho successivamente frequentato un workshop di cinque giorni con Franco Fontana e tuttora lo studio procede con la lettura di libri e periodici, la visione di mostre d’arte e di fotografia e incontri sul web.

Sono iscritta al Circolo Fotografico Milanese dal gennaio 2019. In precedenza ho frequentato un altro gruppo fotografico con il quale ho partecipato ad alcune mostre collettive a Milano e a Parigi.

La fotografia per me è a colori ed in bianco e nero, in verticale e orizzontale, quadrata e rettangolare.
Quello che mi conduce è l’istinto, è il mio profondo sentire.

Nel corso di questi ultimi tre anni ho realizzato alcuni portfoli/reportage fotografici.

 

 

PRINCIPALI PORTFOLI REALIZZATI

 

 

TRAMONTO AL PARCO FORLANINI, MILANO

2017

Un evento atmosferico di rara bellezza che ho avuto la fortuna di fotografare durante una passeggiata al Parco.

 

 

 

 

MODIGLIANI ART EXPERIENCE

2018

Nasce dall’incontro casuale, in un giorno torrido di agosto, con Luz: una ragazza di origine messicana alla quale ho chiesto degli scatti nella bellissima scenografia del Modigliani Art Experience del Mudec.

 

 

 

 

NON SOLO FIORI, I PIANI DI CASTELLUCCIO

2019

 

Una sequenza fotografica dei piani di Castelluccio di Norcia. Questa location frequentemente ritratta nel periodo della fioritura si è a me presentata in una veste spoglia. Ho colto la sua nudità entrando in contatto con la Terra.

 

 

 

 

21 KM, DA ARQUATA DEL TRONTO A CASTELLUCCIO DI NORCIA

2019

Un percorso che mi ha scosso profondamente. Quella terra che avevo ritratto nei Piani, così statica e inerme, un paio di anni prima aveva scosso il suo ventre creando panico tra le genti e danni che, a distanza di anni, non sono stati ancora risolti. Una ferita profonda.

 

 

 

 

VAIA. IL GRIDO IMPROVVISO. VAL DI FIEMME VAL DI FASSA

2020

Questo secondo reportage che indaga la potenza della Natura, è stato realizzato con fotografie scattate in Trentino. Anche in questo caso mi sono posta molte domande circa il rispetto che l’Uomo ha dell’ambiente che abita. Milioni di alberi sono stati abbattuti da una tempesta di vento e pioggia di scirocco.
Migliaia di ettari di boschi sono andati perduti. La Natura ha mandato un messaggio a favore della biodiversità, unico stato necessario alla sua custodia.

 

 

 

 

DIVAGAZIONI GASTRONOMICHE, MILANO

2020

Durante il lockdown per il Covid_19 ho sentito la necessità di creare. Realizzare dal nulla, o meglio da elementi base quali erano gli ingredienti delle pietanze che andavo quotidianamente a preparare (mafalde integrali con fagioli, minestra di cicerchie, risotto con asparagi, fusilli integrali con zucchine, ditalini rigati integrali con lenticchie – solo per citarne alcune). Nasce così una serie di quindici dittici che per praticità di racconto ho raccolto in quest’unica composizione.

 

 

 

 

SPECCHI DI ORIZZONTI VERTICALI

2018/19/20 in corso

Un portfolio che raccoglie riflessi di orizzonti. Quei panorami che tanto mi rendono serena, cercando di essi una nuova espressione, una inaspettata dimensione e una immaginaria sistemazione.

 

 

 

LE DONNE DELL’8 MARZO

2018/19/20 in corso

Ritratti nel giorno della “Festa della donna”. Una serie, anche questa raccolta per praticità in una unica composizione, che intende mettere in luce la donna (il suo valore, la sua bellezza) nella quotidianità: in strada, al lavoro. Donne giovani e mature che ho amato profondamente fotografare perché in ognuna di loro ho riconosciuto una parte di me.

 

 

 

 

FOTO SINGOLE

 

 

2019 – Milano, (Profughi) Profuga di me stessa. Autoritratto

 

 

 

2019 – Milano Pride, ritratto di Andrea

 

 

 

2020 – Milano, #salviamolasanitàlombarda

 

 

 

2018 – Myconos, sino all’ultimo raggio

 

 

 

2020 – Trentino, Valfredda, Mother & Son

 

 

 

2018 – Milano, santi Nereo e Achilleo

error: Content is protected !!